Get Adobe Flash player
Banner

ORARI di Apertura

Dal 01 Novembre 2017

Sede
Via E.Manca di Mores,19

SOLO PER APPUNTAMENTO

Lunedì, Mercoledì e Venerdì mattina:
10:00 - 12:30

Martedì e Giovedì, sera:
16:30 - 18:30

Per appuntamenti:
tel 079 9577620 -0796041341 -0790976132
fax 079 9577622
email caf.lipunti@gmail.com


Cerca

News da Agenzia Entrate

  • Risposta all'interpello 342 del 2019
    Interpello Art. 11, comma 1, lettera a) legge 27 luglio 2000, n. 212 - Applicazione delle Imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa ai trasferimenti di beni effettuati nell'ambito di operazioni di riorganizzazione tra enti appartenenti alla medesima struttura organizzativa - Articolo 1, comma 737, della legge 27 dicembre 2013 n. 147
  • Risposta all'interpello 341 del 2019
    Abuso del diritto - Costituzione di una newco seguita dalla cessione a newco delle quote previamente rivalutate e dalla fusione inversa. - Articoli 2, comma 2, del decreto-legge 24 dicembre 2002, n. 282 e s.m., 47 comma 7 del TUIR - Articolo 10-bis della legge 27 luglio 2000, n. 212
  • Risposta all'interpello 340 del 2019
    Art. 11,comma 1 lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Applicazione del regime della cedolare secca alle locazioni di immobili commerciali classificati nella categoria catastale C/1 - Articolo 1, comma 59, della legge n. 145 del 2018
  • Risposta all'interpello 339 del 2019
    Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Trasferibilità delle posizioni creditorie derivanti dai versamenti in acconto dell’imposta sulle assicurazioni nell’ambito di una operazione di conferimento di rami di azienda tra soggetti UE che svolgono attività assicurativa in Italia in libera prestazione di servizi di cui alla legge 29 ottobre 1961, n. 1216
  • Risposta all'interpello 343 del 2019
    Istanza multipla – Articolo 11, lett. c) della legge 27 luglio 2000, n. 212 - Valutazione antiabuso di un’operazione di scissione totale finalizzata al passaggio generazionale - Articolo 11, lett. a) della legge 27 luglio 2000, n. 212 - Neutralità fiscale del concambio dei soci in una scissione in cui una parte delle azioni emesse sono gravate da diritti di usufrutto Articolo 173 del d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e articolo 3, comma 4-ter, primo periodo, del decreto legislativo n. 346 del 1990
  • Aggiornamenti Fisco E Tasse

    La tua Guida per un Fisco Semplice
  • Tessera sanitaria: cosa succede quando si perde. Le Entrate chiariscono
    Dubbi fattura elettronica 2019Tessa sanitaria: ecco come chiedere il duplicato secondo le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate.
  • CIG in deroga: istruzioni per le aziende
    contributi inps gestione separata aliquoteNuovo termine di decadenza dei pagamenti diretti dei trattamenti di integrazione salariale in deroga. Circolare INPS n. 120 2019
  • Fatture elettroniche di agosto:come emettere la fattura differita entro il 15.09
    servizi web agenziaFatture elettroniche: per le prestazioni di servizi di agosto possibile sfruttare la fattura differita così da avere tempo fino al 15 settembre
  • I Documenti più recenti

  • Decreto Semplificazioni: il testo definitivo

     

    Il Consiglio dei Ministri ha varato il testo definitivo delle semplificazioni con novità sostanziali rispetto alle bozze in circolazione. Confermati...

  • Il modello RED

    Il Modello reddituale (Modello RED) è una dichiarazione che permette all’INPS e ad altri enti previdenziali (INPDAP, IPOST) di verificare...

  • Legge 68 del 12-03-1999

    Legge 12 marzo 1999, n. 68

    "Norme per il diritto al lavoro dei disabili"
    (Pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 57/L...

  • Legge 162 del 1998

    Legge 21 maggio 1998, n.162

    "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone...

  • Legge 104 del 1992

    LEGGE 104/92: COSA TRATTA?

    Questa legge, più nota comunemente come legge 104, si occupa:

     

    • dell’ Assistenza;
    • dell’ Integrazione Sociale;
    • dei Diritti.

     

    CHI E’ PERSONA CON HANDICAP

    Tutte...

  • Home Imu e IUC

    Studio Tributario Ingenito - tutto su IMu e IUC

    Tutto ciò che c'è da sapere sulla tassazione comunale sugli immobili, dall'IMU alla IUC.

    Scadenze 2015 IUC: IMU, TARI e TASI

    AVVISO: Scadenza del saldo IMU-TASI, 16 Dicembre 2015!  - Calcolo del saldo: Servizio attivo presso la nostra sede!

    Entrata in vigore il 1 gennaio 2014 per effetto della legge di stabilità 2014, la legge n. 147 del 2013, la nuova tassa sulla casa, la IUC (imposta Unica Comunale) è composta da:

     

    Leggi tutto...

    Approvato il modello e le istruzioni per la Dichiarazione IMU 2012

     

    Approvato il Modello di Dichiarazione IMU con le relative istruzioni da utilizzare a decorrere dall'anno d'imposta 2012; Decreto Ministeriale del 30.10.2012.

    La presentazione delle Dichiarazione deve essere effettuata:

    Immagine FiscoeTasse

    • mediante consegna al comune sul cui territorio insistono gli immobili dichiarati;
    • anche a mezzo posta, mediante raccomandata senza ricevuta di ritorno, in busta chiusa recante la dicitura "Dichiarazione IMU 20_ _" e deve essere indirizzata all'ufficio tributi del comune competente;
    • anche in via telematica con posta certificata.

    Con Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 ottobre 2012 è stato firmato il modello di dichiarazione IMU, unitamente alle relative istruzioni.

    In merito ai termini di presentazione, si ricorda che in base all'art. 13, comma 12-ter, del DL 201/2011, i soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro 90 giorni dalla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta.

    La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi a condizione che non si verifichino modificazione dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta.Per quanto riguarda gli immobili per i quali l'obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012, la dichiarazione deve essere presentata entro il 30 novembre 2012.

    Per garantire, in ogni caso, al contribuente il rispetto del termine di 90 giorni, si precisa che se l'obbligo è sorto, ad esempio il 31 ottobre, il contribuente dovrà presentare la dichiarazione IMU entro il 29 gennaio 2013.

    AGGIORNAMENTO DEL 06/11/2012:

    E' stato pubbicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 30.10.2012 di approvazione del modello di dichiarazione IMU e delle relative istruzioni. In base a quanto previsto da un emendamento approvato al D.L. Regioni ed enti locali, la dichiarazione IMU dovrà essere presentata per le variazioni avvenute nel 2012 entro 90 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 30.10.2012. Di conseguenza, se tale regola venisse confermata con l’approvazione definitiva del D.L. Regioni ed enti locali, la nuova scadenza per la presentazione della dichiarazione IMU sarebbe il 4 febbraio 2013, anziché il 30 novembre prossimo.

     

    (tratto da www.fiscoetasse.com)

     

     

    Allegati:
    FileDescrizioneDimensione del File
    Scarica questo file (Decreto-30102012-Dichiarazione-IMU.pdf)Decreto-30102012-Dichiarazione-IMU.pdfIl decreto con cui viene adottata la nuova dichiarazione IMU 2012167 Kb
    Scarica questo file (Istruzioni-Dichiarazione-IMU.pdf)Istruzioni Dichiarazione IMU 2012Istruzioni Dichiarazione IMU 2012203 Kb
    Scarica questo file (Modello-Dichiarazione-IMU.pdf)Modello DIchiarazione IMUIl modello per la Dichiarazione IMU 201240 Kb

    IMU: prima rata a giugno con l' aliquota base

    L’acconto IMU di giugno dovrà essere calcolato applicando l’aliquota base, mentre in sede di saldo di dicembre avverrà il conguaglio

    Considerate le difficoltà operative connesse alla circostanza che diversi Comuni non hanno ancora stabilito le aliquote IMU, il Governo ha depositato ieri in Senato un emendamento al Decreto fiscale con il quale si stabilisce che la prima rata dell’IMU, quella dell’acconto del prossimo 18 giugno (50%) debba essere calcolata applicando l’aliquota base del 4‰ per l’abitazione principale e del 7,6‰ per le altre case. Resta ferma l’applicazione delle detrazioni per l’abitazione principale, cioè € 200 come detrazione base più un’ulteriore detrazione di € 50 per ogni figlio convivente di età inferiore a 26 anni. A dicembre, poi, andrà versata la seconda rata a saldo dell’imposta complessivamente dovuta per l’intero anno con conguaglio sulla prima rata. Nel frattempo, il Governo potrà emanare entro il 31 luglio un Dpcm con cui abbassare o alzare le aliquote per la prima casa e per gli altri immobili ed i Comuni potranno emanare entro il 30 settembre la delibera con cui abbassare o alzare ulteriormente tali soglie (Fonte: Il Sole 24 Ore).
    Alla luce di questo importante emendamento sarà ora possibile calcolare la prima rata IMU con esattezza per tutti i comuni italiani.
    Per quanto riguarda il Comune di Sassari, questo ha già stabilito le aliquote per tutti i tipi di immobili, che a meno di un ripensamento nei prossimi mesi, dovrebbero essere definitive.
    Per qualsiasi informazione in merito non esitate a contattarci:
    Studio Tributario Ingenito Caf Li Punti
    Via Ettore Manca di Mores, 19
    tel 079 9577620 - 079 0976132
    fax 079 9570685
    email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

     

    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I ccookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per visualizzare come vengono trattati i cookies dal nostro sito e come eliminarli,visualizza la nostra privacy policy.

    Accetto i cookies da questo sito.

    EU Cookie Directive Module Information