Get Adobe Flash player
Banner

ORARI di Apertura

Dal 01 Novembre 2017

Sede
Via E.Manca di Mores,19

SOLO PER APPUNTAMENTO

Lunedì, Mercoledì e Venerdì mattina:
10:00 - 12:30

Martedì e Giovedì, sera:
16:30 - 18:30

Per appuntamenti:
tel 079 9577620 -0796041341 -0790976132
fax 079 9577622
email caf.lipunti@gmail.com


Cerca

News da Agenzia Entrate

  • Risposta all'interpello 342 del 2019
    Interpello Art. 11, comma 1, lettera a) legge 27 luglio 2000, n. 212 - Applicazione delle Imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa ai trasferimenti di beni effettuati nell'ambito di operazioni di riorganizzazione tra enti appartenenti alla medesima struttura organizzativa - Articolo 1, comma 737, della legge 27 dicembre 2013 n. 147
  • Risposta all'interpello 341 del 2019
    Abuso del diritto - Costituzione di una newco seguita dalla cessione a newco delle quote previamente rivalutate e dalla fusione inversa. - Articoli 2, comma 2, del decreto-legge 24 dicembre 2002, n. 282 e s.m., 47 comma 7 del TUIR - Articolo 10-bis della legge 27 luglio 2000, n. 212
  • Risposta all'interpello 340 del 2019
    Art. 11,comma 1 lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Applicazione del regime della cedolare secca alle locazioni di immobili commerciali classificati nella categoria catastale C/1 - Articolo 1, comma 59, della legge n. 145 del 2018
  • Risposta all'interpello 339 del 2019
    Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n. 212 - Trasferibilità delle posizioni creditorie derivanti dai versamenti in acconto dell’imposta sulle assicurazioni nell’ambito di una operazione di conferimento di rami di azienda tra soggetti UE che svolgono attività assicurativa in Italia in libera prestazione di servizi di cui alla legge 29 ottobre 1961, n. 1216
  • Risposta all'interpello 343 del 2019
    Istanza multipla – Articolo 11, lett. c) della legge 27 luglio 2000, n. 212 - Valutazione antiabuso di un’operazione di scissione totale finalizzata al passaggio generazionale - Articolo 11, lett. a) della legge 27 luglio 2000, n. 212 - Neutralità fiscale del concambio dei soci in una scissione in cui una parte delle azioni emesse sono gravate da diritti di usufrutto Articolo 173 del d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e articolo 3, comma 4-ter, primo periodo, del decreto legislativo n. 346 del 1990
  • Aggiornamenti Fisco E Tasse

    La tua Guida per un Fisco Semplice
  • Tessera sanitaria: cosa succede quando si perde. Le Entrate chiariscono
    Dubbi fattura elettronica 2019Tessa sanitaria: ecco come chiedere il duplicato secondo le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate.
  • CIG in deroga: istruzioni per le aziende
    contributi inps gestione separata aliquoteNuovo termine di decadenza dei pagamenti diretti dei trattamenti di integrazione salariale in deroga. Circolare INPS n. 120 2019
  • Fatture elettroniche di agosto:come emettere la fattura differita entro il 15.09
    servizi web agenziaFatture elettroniche: per le prestazioni di servizi di agosto possibile sfruttare la fattura differita così da avere tempo fino al 15 settembre
  • I Documenti più recenti

  • Decreto Semplificazioni: il testo definitivo

     

    Il Consiglio dei Ministri ha varato il testo definitivo delle semplificazioni con novità sostanziali rispetto alle bozze in circolazione. Confermati...

  • Il modello RED

    Il Modello reddituale (Modello RED) è una dichiarazione che permette all’INPS e ad altri enti previdenziali (INPDAP, IPOST) di verificare...

  • Legge 68 del 12-03-1999

    Legge 12 marzo 1999, n. 68

    "Norme per il diritto al lavoro dei disabili"
    (Pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 57/L...

  • Legge 162 del 1998

    Legge 21 maggio 1998, n.162

    "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone...

  • Legge 104 del 1992

    LEGGE 104/92: COSA TRATTA?

    Questa legge, più nota comunemente come legge 104, si occupa:

     

    • dell’ Assistenza;
    • dell’ Integrazione Sociale;
    • dei Diritti.

     

    CHI E’ PERSONA CON HANDICAP

    Tutte...

  • Home Tutto sul 730 DETRAZIONI Ecobonus 50-65%: possibili fino a Dicembre 2015

    DETRAZIONI Ecobonus 50-65%: possibili fino a Dicembre 2015

    La Legge di Stabilità 2016 prevede  una proroga per il Bonus ristrutturazioni e risparmio energetico: sia la detrazione Irpef del 50% per le spese di ristrutturazione edilizia, sia la detrazione Irpef/Ires del 65% per le spese sostenute (dal 06/06/2013 al 31/12/20165) per interventi volti al risparmio energetico dell'edificio sono prorogate fino al 31.12.2016, al fine di sostenere lo sviluppo del settore dell'edilizia e del settore immobiliare . Tale previsione vale anche per gli interventi eseguiti su parti comuni del condominio (art. 1117 e art. 1117bis, C.c.) o che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.[continua..]

    La detrazione del 65%: in cosa consiste

    L’agevolazione consiste nel riconoscimento di una detrazione d’imposta nella misura del 65% delle spese sostenute per interventi eseguiti su unità immobiliari e su edifici (o su parti di edifici) residenziali esistenti, di qualunque categoria catastale, anche se rurali, compresi quelli strumentali (per l’attività d’impresa o professionale).

    La detrazione, a differenza di quella del 50%, è concessa sia ai fini Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) che ai fini Ires (Imposta sul reddito delle società) per gli interventi che aumentino il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti (rif. Legge finanziaria 2007) e che riguardano, in particolare, le spese sostenute per :
    • Comma 344 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI
    • Comma 345 INTERVENTI SU STRUTTURE OPACHE E INFISSI PER RIDUZIONE DELLA TRASMITTANZA TERMICA
    • Comma 346 INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA
    • Comma 347 SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE
    La detrazione deve essere ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

    Come Operano le due detrazioni?

     

    In ogni caso, come tutte le detrazioni d’imposta, l’agevolazione è ammessa fino a capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi. La somma eventualmente eccedente non può, quindi, essere chiesta a rimborso.
    La disciplina della detrazione fiscale per il risparmio energetico e quella per la ristrutturazione edilizia è stata più volte modificata e, di conseguenza, negli ultimi anni sono cambiate anche le procedure da seguire per poterne usufruire. Da notare che alcuni interventi sono agevolabili in alternativa con l'Una e l'altra detrazione, per cui attenzione ai passi da compiere per il riconoscimento!
    Da ricordare  ed evidenziare che il Bonifico per il pagamento dei lavori e del materiale necessario, affinché sia valido ai fini di entrambe le detrazioni,deve riportare la causale corretta e deve essere operata correttamente la ritenuta da parte della Banca o posta. Si consiglia di chiedere alla banca/Posta quale sia il bonifico corretto, altrimenti non si potrà usufruire di alcuna agevolazione (a meno di una ripetizione del pagamento). Per la agevolazione del 65% si ricorda inoltre la necessità della comunicazione preventiva all'ENEA riguardante il risparmio energetico ottenuto.

    Vi ricordiamo che per la compilazione dei modelli Unico e 730 e maggiori informazioni sui cosiddetti Ecobonus potrete contattarci per un appuntamento, ai seguenti indirizzi:

    Studio tributario Ingenito

    Sede territoriale CONF.A.S.I. - CAF CONF.A.S.I. Srl

    Via E. Manca di Mores, 19

    Tel 079 9577620

    Fax 079 9570685

    email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

     

     

     

    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I ccookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per visualizzare come vengono trattati i cookies dal nostro sito e come eliminarli,visualizza la nostra privacy policy.

    Accetto i cookies da questo sito.

    EU Cookie Directive Module Information