Get Adobe Flash player
Banner

ORARI di Apertura

Dal 01 Novembre 2017

Sede
Via E.Manca di Mores,19

Lunedì, Mercoledì e Venerdì mattina:
10:00 - 12:30

Martedì e Giovedì, sera:
16:30 - 18:30

Per appuntamenti:
tel 079 9577620
fax 079 9570685
email caf.lipunti@gmail.com


Cerca

News da Agenzia Entrate

  • Provvedimento del 26 aprile 2018
    Disposizioni in materia di trasmissione da parte delle istituzioni finanziarie italiane delle comunicazioni FATCA. Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia n. 106541 del 7 agosto 2015 e aggiornamento degli allegati. Termine per la comunicazione delle informazioni relative all’anno 2017
  • Provvedimento del 26 aprile 2018
    Disposizioni in materia di trasmissione da parte delle istituzioni finanziarie italiane delle comunicazioni ai fini del Common Reporting Standard (CRS) e della Direttiva 2014/107/UE del Consiglio (DAC2). Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia n. 125650 del 4 luglio 2015 e aggiornamento degli allegati. Termine per la comunicazione delle informazioni relative all’anno 2017
  • Risoluzione n. 32 del 23 aprile 2018
    Istituzione della causale contributo per la riscossione, tramite modello F24, dei contributi da destinare al finanziamento del Fondo Integrativo del Servizio Sanitario Nazionale “ASSICURMED”
  • Risoluzione n. 33 del 23 aprile 2018
    INPS - Soppressione della causale contributo “EBII”
  • Provvedimento del 20 aprile 2018
    Modalità di restituzione delle maggiori imposte versate per il periodo d’imposta 2016 da parte dei lavoratori che hanno esercitato l’opzione di cui all’articolo 16, comma 4, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147, in attuazione dell’articolo 8-bis del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito con modificazioni dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172
  • Aggiornamenti Fisco E Tasse

  • Credito d'imposta per investimenti nel Mezzogiorno: ammissione alle risorse PON
    credito imposta PMI mezzogiorno- PON Impresa e competitivitàObblighi di rendicontazione, termini e modulistica per i progetti delle PMI beneficiarie del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno, ammessi alle risorse del PON IC
  • Detrazioni e deduzioni fiscali: quale differenza?
    deducibilitaQual è la differenza tra le deduzioni e le detrazioni?
  • Nuovi tentativi di phishing con oggetto “Rimborso Canone Rai”.
    PhishingNuove false email da parte dell'Agenzia delle Entrate con oggetto "Rimborso canone Rai". Importante cestinarle senza aprirle e non fornire dati
  • I Documenti più recenti

  • Decreto Semplificazioni: il testo definitivo

     

    Il Consiglio dei Ministri ha varato il testo definitivo delle semplificazioni con novità sostanziali rispetto alle bozze in circolazione. Confermati...

  • Il modello RED

    Il Modello reddituale (Modello RED) è una dichiarazione che permette all’INPS e ad altri enti previdenziali (INPDAP, IPOST) di verificare...

  • Legge 68 del 12-03-1999

    Legge 12 marzo 1999, n. 68

    "Norme per il diritto al lavoro dei disabili"
    (Pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 57/L...

  • Legge 162 del 1998

    Legge 21 maggio 1998, n.162

    "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone...

  • Legge 104 del 1992

    LEGGE 104/92: COSA TRATTA?

    Questa legge, più nota comunemente come legge 104, si occupa:

     

    • dell’ Assistenza;
    • dell’ Integrazione Sociale;
    • dei Diritti.

     

    CHI E’ PERSONA CON HANDICAP

    Tutte...

  • Home RED, ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS RED, ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS : quando scadono e cosa sono

    RED, ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS : quando scadono e cosa sono

    In questi giorni l'INPS sta inviando si ale richieste per l'anno corrente che i solleciti per i modelli RED, ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS non trasmessi nel corso dell'anno passato minacciando una interruzione della prestazione assistenziale o pensionistica a loro associati se non presentati per tempo, vediamo cosa sono e con quali tempistiche si può ottemperare a questo obbligo.

     

     

    Modelli RED

    il modello RED è richiesto ai percettori di determinate pensioni e consiste nell'indicare redditi, oltre la pensione INPS, sconosciuti all'ente per l'anno preso in esame (per il RED 2017 i redditi da indicare sono 2016, i solleciti RED riguardano invece l'anno 2015). Sono redditi da dichiarare:

    abitazione principale, altri terreni e fabbricati, redditi esteri, pensioni estere, rendimenti di investimenti, rendimenti libretti, ecc

    Sono obbligati a presentate il modello RED i titolari di prestazioni collegate al reddito (pensioni estere, complementari, redditi agrari e redditi da lavoro autonomo), non tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi (tramite modello 730 o modello UNICO), salvo alcune eccezioni. Diversamente, sono esclusi dall’obbligo di invio all’INPS del modello RED i pensionati:

    • che hanno già presentato dichiarazione dei redditi all’Agenzia delle Entrate, relativamente ai propri redditi e a quelli dei propri familiari,
    • che rilevano sulle prestazioni collegate al reddito in godimento;che non possiedono altri redditi oltre a quello da pensione;
    • la cui situazione reddituale è rimasta invariata rispetto a quella dichiarata l’anno precedente.

     

    Modelli per percettori Assegno o pensione Disabilità ed Assegno Sociale

    I modelli ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS consentono all'INPS di poter acquisire alcuni dati importanti al fine della corretto calcolo dell'importo delal prestazione.Facciamo una veloce carrellata delle caratteristiche di ognuno per comprendere meglio il loro significato:

    1) modello ICRIC (Indennità invalidità civile RiCoveri): dichiarazione di ricoveri presso una struttura pubblica; riguarda gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento o indennità di frequenza. L’autocertificazione riguarda eventuali ricoveri a fini riabilitativi in istituti con totale retta a carico dello Stato. Sono invece esclusi i ricoveri per cure di patologie. In base ai giorni di ricovero dichiarati viene ricalcolata l’indennità di accompagnamento, o meglio l’assegno sociale viene proporzionalmente ridotto. In caso di dichiarazioni errate o false può essere revocato il diritto alla prestazione.

     

    2) modello ICLAV (Invalidità Civile LAVoro) i titolari di assegno mensile in qualità di invalidi civili devono dichiarare l'esistenza di una eventuale attività lavorativa e l'importo di eventuali compensi ricevuti.Il Modello ICLAV riguarda i disabili con grado di invalidità riconosciuto tra il 74% e il 99% (sono quindi esclusi quindi quelli al 100%). Gli inabili intellettivi o psichici non devono presentare la dichiarazione, ma un certificato medico attestante l’indicazione delle patologie. Tale certificato da quest'anno non può essere acquisito dai caf ma deve essere portato a mano alla sede INPS competente.

     

    3) Modello ACCAS/PS (ACCertamento requisiti per ASsegno o Pensione Sociale): dichiarazione di residenza effettiva in Italia ed eventuali ricoveri gratuiti. Il Modello ACCAS/PS riguarda i titolari di pensione sociale, che devono dichiarare la loro dimora in Italia o all’estero, anche per brevi periodi, ed i titolari di assegno sociale, che dovranno segnalare anche l'eventuale stato di ricovero in una struttura pubblica o privata, quindi con retta a parziale o totale carico di enti pubblici.

     

    SCADENZE 2017-2018

     

    I modelli RED in genere hanno la stessa scadenza dei modelli di dichiarazione dei redditi cioè 30 Settembre dell'anno successivo a cui si riferiscono. E' altrettanto vero che per le campagne RED l'inps in genere proroga i termini. Le dichiarazioni per l'anno 2017  (ed i solleciti 2015) sono iniziate nel mese di Ottobre 2017 e si presume possano essere presentate anche oltre l'anno.

     

    Per quanto riguarda invece  i modelli ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS al momento in cui si scrive, la scadenza non è stata fissata


    FAQ (Frequently Asked Question - domande frequenti)

    1) Se l'INPS non mi ha inviato alcuna lettera di richiesta o di sollecito come posso essere in regola con tali adempimenti?  Basta recarsi alla sede CAF che richiederà per voi le matricole necessarie all'espletamento delle comunicazioni

    2) l'INPS non mi ha mai mandato tali richieste, nonostante sia teoricamente interessato come posso fare? Basta recarsi alla sede CAF che richiederà per voi le matricole necessarie all'espletamento delle comunicazioni.

    3) Ho dimenticato di comunicare all'INPS e la richiesta è ormai scaduta? contatta subito il CAF o il Patronato per la verifica della situazione e l'espletamento delle necessarie pratiche affinchè la pensione non sia sospesa o revocata.

    4) Ho indicato dei dati non corretti nel mio RED, posso rettificarli? Sì. ma non sempre il CAF può farlo a causa dei tempi di trasmissione contingentati, Il Patronato può in molti casi operare una richiesta di ricostituzione pensionistica rimediando all'errore, ma tenete conto di tempi mediamente più lunghi, molto meglio essere in regola da subito!

    5) come faccia a sapere se devo o meno dichiarare? Contattate il CAF che effettuerà per voi una verifica.

     

    Per ogni esigenza in materia di compilazione dei modelli suddetti potrete rivolgervi a noi:

    Studio tributario Ingenito - Sede CAF CONFASI SASSARI

    Via Ettore manca di Mores 19  località Li Punti - 07100 Sassari (SS)

    tel 079 9577620 -- 0790976132

    fax 079 9570685

    email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


     

     

    I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I ccookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per visualizzare come vengono trattati i cookies dal nostro sito e come eliminarli,visualizza la nostra privacy policy.

    Accetto i cookies da questo sito.

    EU Cookie Directive Module Information